LA STORIA DEL SAN GOTTARDO

Dal Ponte del Diavolo ad Alptransit

a cura della Scuola media di Breganzona

nell'ambito di Progetto San Gottardo 98


 
Indice: Links sulle NTFA
 

1. Nel XIII secolo nasce la "Twerrenbrücke" per superare le gole della Schöllenen, sostituita poi dal vecchio e dal nuovo Ponte del Diavolo (1830), qui attraversato dalla diligenza.

2. Nel 1707-1708 viene aperta al transito la "Buca d'Uri" tra Göschenen e Andermatt, qui in un quadro del 1790

3. Raffigurazione del passaggio sulla mulattiera con gli animali da soma sul passo del San Gottardo nel XVIII secolo, durante la stagione invernale.

4. 1830: apertura della strada carrozzabile, qui sul versante ticinese: la vecchia Tremola, una vera e propria concentrazione di pericoli, in una fotografia scattata nel 1930.

 

5. Con la carrozzabile, viene anche inaugurato il servizio di diligenza del San Gottardo, qui raffigurata all'uscita dal villaggio di Hospenthal nel 1843.

 

6. Il 1º giugno 1882, viene aperta la galleria ferroviairia: qui il treno inaugurale.

 

7. Tra il 1919 ed il 1924, avviene l'elettrificazione della linea ferroviaria che è ancora oggi quella di allora. Nell'immagine una locomotiva Be 4/6 del 1920.

 

8. Nel 1926 l'autopostale prende il posto dell'ormai vetusta diligenza...

 

9. 1970: rimodernamento del tracciato del passo del San Gottardo con l'apertura della nuova strada che si affianca alla Tremola.

 

10. Il 5 settembre 1980 si inaugura il traforo autostradale.

 

11. AlpTransit: per ora è un'immagine virtuale del grande salto di qualità che è previsto per la ferrovia che tornerà ad essere competitiva con l'automobile, forse dal 2010.


 Links:

Per maggiori informazioni e ulteriori approfondimenti, è possibile consultare:

        - La cronistoria del progetto AlpTransit
        - L'evoluzione del traffico transalpino in Svizzera
        - L'evoluzione del traffico transalpino a livello europeo
        - L'aspetto ambientale del progetto AlpTransit
        - Un gioco dell'oca sull'argomento Torna all'inizio
ultimo aggiornamento: 17.3.1999